Gli italiani durano 2 minuti in più della media mondiale

youporn_italia_638x425.jpg

09 febbraio 2014 - ore 12,19

Ebbene sì, gli italiani durano ben due minuti in più rispetto alla media mondiale. Su YouPorn, almeno. A rendere pubblico questo importantissimo dato statistico è stato proprio il portale pornografico più famoso della rete, che con un tweet accompagnato addirittura dall’hashtag #ItalianStallions, ha ricaricato l’amor proprio di tantissimi dei maschietti del Bel Paese.

Variabile fondamentale di questo studio realizzato dal portale, è il tempo medio che ogni utente spende connesso sfogliando l’ormai fornitissimo database di video pornografici, il cui paese di origine è distinguibile tramite l’indirizzo IP relativo alla connessione. A quanto pare infatti, le connessioni degli utenti che si connettono alla rete tramite Internet Provider italiani durano in media 10 minuti e 43 secondi, ben due minuti in più rispetto alla durata delle connessioni provenienti dagli altri Paesi del mondo.

Sarà colpa del buffering? Resta il dubbio relativo ai motivi che rendono possibile questo incredibile tempo record, molto probabilmente dovuto alla scarsa qualità delle infrastrutture dedicate alle connessioni cablate (l’Italia è risultato infatti l’unico Paese dell’Unione Europea nel quale la velocità media delle connessioni tramite ADSL e fibra ottica è diminuita rispetto all’anno precedente), ma una cosa è certa: gli italiani amano la pornografia online.

Per quanto riguarda il traffico proveniente dalle varie nazioni nel mondo (che nel 2013 ha superato la quota cinque miliardi, confermando a YouPorn il piazzamento tra i siti più visitati al mondo), il Bel Paese si piazza al quarto posto dopo Stati Uniti d’America, Francia e Germania. E qualora il quarto posto in classifica non soddisfi il vostro orgoglio nazionale, sappiate che valutando le statistiche relative alle singole città, su scala mondiale, gli italiani detengono un ulteriore record: le due città al mondo in cui si guardano più video a luci rosse sono Milano e Roma. Un risultato non indifferente, soprattutto considerando che gli utenti tricolore sono riusciti a battere quelli di metropoli come Londra, New York e Miami.
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook