Home / Attualita' / Notizia

Morte di Philip Seymour Hoffman, arrestati i presunti spacciatori

small_140203_234949_to030214est_8098_638x425.jpg

05 febbraio 2014 - ore 16,13

Si continuano ad aggiungere tasselli all’inchiesta riguardante la morte di Philip Seymour Hoffman, l’attore scomparso due giorni fa ritrovato senza vita nel suo appartamento di Manhattan con un ago ancora conficcato nel braccio. Giungono infatti notizie relative all’arresto di quattro persone a Manhattan, che rientrerebbero appunto nell’ambito dell’inchiesta relativa alla morte dell’attore. Le persone, fermate in un blitz delle forze dell’ordine, sono tre uomini e una donna, due uomini sulla cinquantina e due giovani. Sulla base di quanto riporta il New York Post gli agenti avrebbero fatto irruzione in un appartamento di Chinatown, in Mott Street, la scorsa notte dopo aver ricevuto una soffiata.


Tra gli arrestati ci sarebbe proprio lo spacciatore che ha venduto ad Hoffman la dose mortale. Nell’appartamento di Chianatown sono state ritrovate circa 350 bustine simili a quelle rinvenute a casa dell’attore, ma tuttavia non presentavano la scritta Ace Of Spades sulla superficie, sigla generalmemte utilizzata per fare riferimento all’eroina. I sospetti di una morte per overdose sono cominciati a circolare sin dal primo momento della notizia della morte, e poi nei due giorni successivi sono stati avvalorati da diversi elementi che hanno fatto rapidamente concludere Hoffman si trovasse in uno stato di dipendenza cronica, tanto da rivelare ad alcuni suoi amici a dicembre di essere convinto che sarebbe morto se fosse andato avanti in quel modo.

fonte: fanpage


Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook