"Lei è troppo grasso". Uomo rifiutato da aerei, treni e bus

grasso.jpg

21 novembre 2013 - ore 17,00

E 'stato rifiutato da aerei, treni e persino da una nave da crociera nel suo tentativo di tornare a casa e la famiglia dice perché è stato ritenuto troppo grasso per viaggiare. Ora il lungo e agitato viaggio di Kevin Chenais sta volgendo al termine.
Una società di traghetti ha accettato Chenais il mercoledì per un viaggio attraverso la Manica, uno degli ultimi ostacoli al suo ritorno a casa nella città francese di Ferney Voltaire.
Chenais, che pesa 500 kg, dice che è stato più volte rifiutato il trasporto nel corso delle ultime due settimane mentre cercava di tornare a casa in Francia dagli Stati Uniti.
La madre di Chenais è rimasta indignata per il trattamento che suo figlio avrebbe ricevuto, dicendo che è stato discriminato a causa del suo peso.
« Non è colpa di mio figlio ad essere grande. Ha una malattia genetica ", ha detto Christina Chenais . "Siamo molto felici di tornare a casa dopo questa lunga, dolorosa e traumatica situazione".
L'odissea è iniziata quando la British Airways ha rifiutato di onorare il suo biglietto di ritorno dagli Stati Uniti, dove aveva ricevuto cure mediche per uno squilibrio ormonale.
"Quando abbiamo parlato di questo problema con British Airways che Kevin era troppo grasso ... ( dicevano) abbandonare ogni intenzione di tornare in Francia , " Il padre di Kevin, Rene, ha detto a Radio RTL. " Dal fatto della sua incapacità, la sua obesità, non era considerato un essere normale, ma più come un problema."
La British Airways riconosce che ha rifiutato di far salire a bordo dell'aereo Chenais, ma ha detto che le regole di riservatezza impediscono di dire perché.
"Rispettiamo la privacy del cliente, quindi non posso commentare su eventuali cambiamenti di situazioni tra date di arrivo e di partenza", ha detto la società in un comunicato.
Le linee aeree della Virgin Atlantic è intervenuta per portarlo a Londra, dove aveva programmato di prendere il treno verso casa. Ma Eurostar ha rifiutato di farlo salire al bordo del treno causa delle norme di sicurezza che disciplinano viaggio attraverso il tunnel sotto la Manica: Il treno ad alta velocità che collega l'Inghilterra alla Francia e Belgio richiede a tutti i passeggeri di avere la capacità di essere evacuati in modo sicuro.
"Questa è una situazione terribile ", ha detto Eurostar in un comunicato." Il nostro cuore va a Mr. Chenais e la sua famiglia che sono comprensibilmente disperati per tornare a casa dopo essere bloccati in America."
Eurostar ha pagato per la camera della famiglia dell'hotel e ha lavorato con P & O per trovare una soluzione.
"E ' difficile immaginare la frustrazione che questo signore ha attraversato, " P & O portavoce Chris Laming detto in una dichiarazione. Alla fine Chenais e la sua famiglia sono approdati al porto francese di Calais nella notte di Mercoledì usando un traghetto.
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook