Uno degli Anonymous condannato a 10 anni di carcere

anonymous.jpg

19 novembre 2013 - ore 12,05

Jeremy Hammond, ex componente della ciurma di hacktivisti Anonymous, è stato condannato a 10 anni di carcere; una pena molto severa dovuta alle nuove leggi contro gli hackers in vigore negli USA, che comunque molto più mite rispetto all'ergastolo.
Tra le varie accuse rivolte contro di lui, c'è quella di aver reso note tramite la rete, le coordinate bancarie di ben 860 mila clienti e di effettuare il monitoraggio di alcune associazioni tra cui Occupy Wall Streat e degli ecologisti operanti nel sub-continente indiano.
Hammond era stato chiamato a rispondere di quest accuse, ivi compresa la sua collaborazione con la piattaforma per la controinformazione Wikileaks tramite la quale nel febbraio 2012 avrebbe diffuso alcuni documenti classificati appartenenti alla texana Startfor.
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook