USA, bimbo muore tra le fiamme per salvare lo zio disabile

usa_bimbo_muore_fiamme_per_salvare_zio_disabile_tyler_doonham.jpg

22 gennaio 2014 - ore 17,54

Sta facendo il giro del mondo la storia di  Tyler Doonham, il bimbo di otto anni morto tra le fiamme per salvare lo zio disabile. La vicenda arriva dagli USA, e sta commuovendo davvero tutti. Il bambino stava dormendo in una casa mobile con i parenti, a Penfield, nello Stato di New York. E’ stato proprio questo bimbo a far sì che si mettessero tutti in salvo, ma poi ha deciso di tornare in casa per salvare lo zio, ed è tragicamente morto tra le fiamme.

Tyler si è accorto dell’incendio verso le 5 del mattino, e ha aiutato sei persone a salvarsi, tra le quali c’erano altri due bimbi di sei e quattro anni. Però non tutti erano usciti illesi dalla casa: mancava all’appello Steve Smith, lo zio disabile. Il bimbo di otto anni non ci ha pensato due volte, ed è tornato con coraggio tra le fiamme per mettere in salvo il parente. Purtroppo non è riuscito nel suo intento, e sia Tyler che lo zio sono morti nell’incendio, e con loro il nonno Louis Beach. Un destino davvero tragico per questo bambino eroe, il cui gesto sarà ricordato a lungo.

Le fiamme nella casa sarebbero state determinate da un guasto elettrico, ma saranno ulteriori accertamenti a fornire maggiori dettagli su questa vicenda. A quanto pare dei vicini di casa nei giorni passati si erano detti preoccupati per l’eccessivo numero di persone presenti nell’abitazione del bimbo.

Una storia davvero molto triste, che racconta del coraggio di Tyler. A otto anni non ha avuto dubbi, e si è gettato tra le fiamme pur di salvare le persone a lui care. Un vero eroe, che purtroppo lascia la vita in tenera età, rimanendo nel cuore di tutti.

Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook