'Europa ci impone l'ultima stangata: la tassa da pagare nella bara

bara.jpg

18 gennaio 2014 - ore 13,41

La notizia arriva direttamente da Bruxelles ed è arrivata in Italia tramite Libero: in pratica se la legge sulla cosiddetta "delega fiscale" non passerà entro fine mese in Parlamento potremo dire addio a parte del rimborso fiscale sulle spese funebri. Rimborso che ammonta, oggi, al 19% su un massimo di 1500 euro.
Non a caso Libero attacca il suo articolo con questa frase che più chiara non si può: "Neppure nella bara ti lasciano in pace".
Il timer è già partito e viste le lungaggini parlamentari c’è il concreto rischio che le detrazioni fiscali possano venir limate dell’1% già sui redditi del 2013 (per le detrazioni di luglio), e di un altro 1% nel 2015.
L'obiettivo della Stato è "riconquistare" quei 120 milioni di euro di mancato gettito erariale dovuto ai rimborsi e al ministero dell'Economia "poco importa se i valori dalla lira all’euro non siano mai stati aggiornati, se un funerale non costa mediamente 1.500 euro (3 milioni in vecchie lire). E se la tariffa media per finire in un loculo è più vicina ai 5mila di euro".

FONTE: TODAY
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook