iPhone 6: spessore ridottissimo e display Ultra Retina

iphone6_air_concept_638x425ok_638x425.jpg

17 marzo 2014 - ore 16,04

Dall'Australia arrivano nuove indiscrezioni su alcune delle caratteristiche del prossimo iPhone 6: lo smartphone di Cupertino sarà super sottile ed utilizzerà un display in grado di raggiungere una risoluzione altissima.

Parliamoci chiaro, dell’iPhone 6 ormai si sa già tutto (o forse proprio nulla). Ad aggiungersi ai tantissimi rumor circa le caratteristiche del prossimo smartphone di Apple questa volta è Sonny Dickson, un blogger australiano molto conosciuto per aver ampiamente anticipato alcuni dettagli dell’iPhone 5S e dell’iPhone 5C, ma anche per qualche segnalazione sbagliata circa uno chassis dell’iPhone 6 che si è rivelato un rendering.
iPhone 6: spessore ridottissimo e display Ultra Retina.

Tramite il suo profilo di twitter il blogger, probabilmente grazie ad una sua fonte asiatica interna alla produzione del nuovo smartphone di Apple, fa sapere ai propri followers che l’iPhone 6 sarà caratterizzato da uno spessore davvero molto ridotto, passando dai 7,6 millimetri dell’attuale iPhone 5S agli 5,58 millimetri della nuova versione.

Novità anche per quanto riguarda il processore, che secondo Dickson sarà il nuovo Apple A8 con una velocità di 2,6 GHz a 64 Bit, e soprattuto per quanto riguarda il display, che a quanto pare potrebbe introdurre una nuova risoluzione affiancata da una densità di pixel per pollice davvero importante, arrivando addirittura ai 388 ppi: si tratta di un risultato molto interessante, che lascia immaginare una risoluzione di 1680 x 1050 pixel su un display da 5,1 pollici.

Insomma, design a parte (sul quale si è discusso tanto, ma del quale si sa davvero poco) le novità che verranno introdotte con la prossima generazione dello smartphone di Apple sarebbero sostanziali. Resta comunque la speranza che, assieme a nuove features che potrebbero risultare inutili per alcuni utenti, le aziende inizino a lavorare seriamente sul miglioramento di una delle caratteristiche fondamentali di tutti i dispositivi mobili: la durata della batteria, che nell’era dei 64 bit e dei cellulari potenti come i computer, sembra ferma da qualche anno.

FONTE: FANPAGE
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook