Gli attacchi di panico si curano con la respirazione

panico.jpg

11 marzo 2014 - ore 21,02

Ci sono delle novità riguardo gli attacchi di panico che distruggono l’autostima di chi ne è affetto. I medici informano che non saranno più necessari psicofarmaci e psicoterapie, ma basterà una terapia respiratoria per trovare il giusto ritmo della respirazione.

A dichiararlo degli specialisti di Stanford che da circa 8 anni stanno lavorando in Italia al dipartimento di Neuroscienze Cliniche di Villa San Benedetto Menni (Como) sotto la guida di Giampaolo Perna.

“Quando si scatena l’attacco di panico si attiva un sistema di allarme del nostro corpo che coinvolge tutti i distretti fisici, da quello respiratorio a quello cardiocircolatorio- ha dichiarato il dott. Perna esperto di attacchi di panico- Queste persone hanno quello che potremmo definire un sensore che regola le funzioni vitali, non regolato bene. Non si verificano quindi attacchi, ma c’è un’instabilità generale del funzionamento fisico. Situazione che si verifica in soggetti che hanno una predisposizione genetica, su cui poi influiscono fattori di stress e di vita”.
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook