Disoccupato scrive una lettera a Berlusconi e riceve la risposta con 50mila euro all'interno!

1_berlusconi2.jpg

07 gennaio 2014 - ore 14,42

Sembra una favola moderna quella che racconta Mario Padovan, 45 anni, disoccupato di Pordenone ma residente a Roma con sua moglie Tommasina Pisciottu, 40 anni, originaria della Sardegna, in attesa di due gemellini.
Entrambi non hanno un lavoro. Lui è stato licenziato per la crisi ed è caduto in una profonda crisi depressiva. Ai primi di dicembre ha scritto una lettera di auguri di Natale al Presidente Berlusconi nella quale raccontava la mia vita e la sua storia.
Qualche giorno fa gli arriva una lettera da villa San Martino. L’ha aperta e ha trovato gli auguri di Natale e, all’interno della busta tre assegni circolari per un valore di euro 50mila intestati a lui che hanno già incassato. 
«Sì, non ci sono parole per descrivere quello che ho provato. Vi dico solo che ai miei figlioli, quando cresceranno, continuerò a dire che Babbo Natale esiste»
«Sono consapevole che molti di voi giornalisti non amano Berlusconi ma, al di là di quello che può aver fatto o non fatto, con me è stato un uomo meraviglioso e generoso contrario di tanti altri che potevano fare qualcosa e non hanno fatto nulla».
Queste sono state le parole della signora Pisciottu che ha ricevuto un grande regalo per le feste natalizie da un uomo che non è Babbo Natale.
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook

Foto Allegate

1_babbo_natale.jpg1_berlusconi.jpg