Maestra d’asilo arrestata a Viterbo: ’Picchiava i bambini di tre anni’

asilo.jpg

07 marzo 2014 - ore 13,46

Botte, insulti e minacce ai bambini di appena tre anni: è di quanto è accusata una maestra di una scuola materna di Monterosi, in provincia di Viterbo. La maestra, una 53enne originaria di Ronciglione, è stata arrestata dai carabinieri per maltrattamenti aggravati. La donna è stata arrestata in seguito ai racconti degli stessi bambini che hanno consentito di scoprire i “metodi” da lei utilizzati all’asilo. Inoltre l’insegnante è stata incastrata anche dalle immagini delle telecamere messe dagli investigatori. Attualmente è ai domiciliari. Le indagini, coordinate dal pm Fabrizio Tucci, sono partite circa sette mesi fa, dopo che i genitori di uno dei bambini hanno notato dei segni sul corpo del figlio. Si sono insospettiti e hanno raccontato i loro timori ai carabinieri.

Le violenze della maestra riprese dalle telecamere dei militari - I militari hanno quindi nascosto delle telecamere all’interno della scuola materna. Le immagini che ne hanno ricavato sarebbero agghiaccianti e mostrerebbero la maestra colpire e insultare i bambini. L’insegnante è stata arrestata ieri mattina: i carabinieri della compagnia di Civita Castellana hanno atteso la fine delle lezioni e l’uscita delle altre maestre e dei circa 30 alunni che frequentano la scuola materna per poi intervenire.

FONTE: FANPAGE
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook