Anna Maria Franzoni esce dal carcere

franzoni_2_2_3.jpg

04 marzo 2014 - ore 16,23

BOLOGNA - Potrà uscire la mattina e tornare la sera. Dodici ore, o quasi, di libertà per lavorare e prestare servizio in una cooperativa del bolognese. A poco più di cinque anni dal suo arresto definitvo Anna Maria Franzoni, condannata a sedici anni di reclusione per l'omicidio del figlioletto Samuele Lorenzi, potrà mettere piede fuori dal carcere Dozza.

La richiesta, avanzata dal direttore del penitenziario emiliano, è stata accolta dal magistrato di turno e da lunedì la Franzoni ha cominciato a lavorare.

Franzoni si trova in carcere dal 22 maggio 2008, subito dopo la conferma della sentenza d'Apello da parte della Corte di Cassazione. La donna era stata arrestata in un primo momento il 14 marzo del 2002 con l'accusa di avere ucciso, il 30 gennaio 2002 nella sua casa di Cogne, il piccolo Samuele. Il quattro ottobre dello stesso anno il gip di Aosta aveva ordinato la scarcerazione. Almeno fino all'arresto definitvo di cinque anni fa e le parziali libertà di oggi.

(da BolognaToday)
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook

Foto Allegate

franzoni.png