Torino, gigolò seduceva e derubava donne sole

carabinieri5.jpg

28 febbraio 2014 - ore 15,52

Una storia che ha dell’incredibile arriva da Torino, dove un gigolò seduceva e derubava donne sole. Approfittava delle loro debolezze, le faceva innamorare, e poi le derubava. E’ stato soprannominato il truffacuori. Si tratta di un uomo di 43 anni, che ora è stato arrestato dai Carabinieri di Chivasso, nella provincia di Torino. Su di lui pende l’accusa di stalking.

Le truffe del gigolò sono emerse a seguito della denuncia di una donna di 52 anni. A quanto pare i due avevano avuto una relazione durata un mese. Nell’arco di questo tempo, il gigolò ha sottratto alla donna bancomat, assegni e cellulare. Il 43enne l’aveva avvicinata una prima volta presso la stazione ferroviaria di Torino, ed era riuscito pian piano a conquistarla, facendola innamorare. Lei si era fidata di lui, ma poi si è accorta che quest’uomo, un gigolò, voleva solo approfittare di lei. Con la sua carta bancomat ha prelevato una somma di 3.300 euro. La vittima, sedotta e derubata dal gigolò, ha quindi deciso di lasciarlo. Lui però non si è rassegnato e l’ha perseguitata. Le inviava sms con minacce, la chiamava al telefono, si appostava nei luoghi in cui sapeva di trovarla, ovvero sotto il luogo di lavoro e vicino casa, arrivando addirittura a pedinarla. Questo ha portato al suo arresto, avvenuto proprio sotto casa di questa donna.
La vittima di stalking, sedotta e derubata da un gigolò, ha raccontato di essere stata costretta a cambiare la serratura di casa e a non andare a lavoro, per paura di quest’uomo insistente. Alla fine ha preso coraggio e ha deciso di denunciare questo gigolò che le stava rendendo la vita impossibile. Si tratta di un uomo senza fissa dimora, e a quanto pare oltre alla 52enne avrebbe sedotto e abbandonato anche altre due donne sole sia a Torino che ad Aosta.

FONTE: UNF
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook