Sedicenne getta nella spazzatura il figlio neonato: ’Pensavo fosse morto’

bimbi.jpg

28 febbraio 2014 - ore 14,56

“Pensavo fosse morto, non sapevo neanche di essere incinta”. E’ una storia drammatica quella raccontata oggi dai media americani. Come scrive Khou.com, una ragazzina di 16 anni ha lasciato il suo bambino appena nato in un cassonetto. Agli investigatori che l’hanno interrogata ha spiegato che si stava lavando nella sua vasca da bagno quando ha dato alla luce il piccolo; così, dopo aver tagliato il cordone, ha deciso di disfarsi del bimbo convinta che “fosse morto” e lo ha gettato nella spazzatura, anche nel timore della reazione dei suoi familiari per la scoperta della gravidanza. Il corpo del neonato è stato trovato da un operaio che dal cassonetto ha udito il bimbo piangere. Ora mamma e figlio (Carlos, dal nome de complesso di appartamenti dove è stato rinvenuto) si trovano in ospedale. La donna dovrà affrontare il processo per decidere a chi è dovuta la custodia del bambino. ” Questo bambino è fortunato ad essere ancora vivo “, ha detto il giudice Angela Ellis. “Ma è ancora più fortunato per il fatto che terzi si stanno impegnando affinché tutto possa essere fatto per il suo bene”.

FONTE: FANPAGE
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook