Dramma sanità: terapie con macchinari rotti

i_conduttori_de_le_iene.jpg

27 febbraio 2014 - ore 21,04

Incredibile quello che è andato in onda ieri durante la trasmissione “Le Iene”: un grande ospedale lombardo è stato scoperto mentre curava i pazienti con dei macchinari rotti.  A svelarlo è stata Nadia Toffa con l’aiuto di un’infermiera che lavora nella struttura che ha spiegato che le terapie, come ad esempio la ionoforesi e la magnetoterapia, vengono esclusivamente simulate con un apparecchio spento. Lì’infermiera ha anche raccontato che quando i pazienti si insospettiscono dicendo di non sentire nulla, gli operatori li tranquillizzano dicendo che è normale.

Un caso davvero vergognoso che non può non inorridire la popolazione che si vede truffata e presa in giro nel peggior modo possibile, scherzando con la propria salute. Pagano terapie per guarire che non vengono fatte e vengono chiaramente raggirati, in maniera subdola e meschina. Bisogna stare molto attenti.
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook