Aveva 70 tumori in tutto il corpo, guarito in dodici settimane

tumori70guarito.jpg

26 febbraio 2014 - ore 17,13

Ian Brooks, 47enne meccanico di Bolton, nella contea della Greater Manchester nel Regno Unito, è il protagonista di un’incredibile storia di guarigione. Come raccontano i giornali britannici, all’uomo era stato diagnosticato un linfoma a grandi cellule anaplastico, una rara forma di linfoma non Hodgkin, che aveva favorito nel suo corpo la proliferazione di oltre settanta tumori. In appena dodici settimane però il 47enne è guarito in maniera miracolosa vedendo sparire tutti i tumori che lo avevano colpito. All’origine di questo completo ribaltamento della situazione ci sarebbe la sperimentazione di un nuovo farmaco antitumorale che sull’uomo ha avuto effetti strepitosi. Sempre secondo i quotidiani inglesi, all’uomo infatti i medici avevano dato pochissime speranze di sopravvivenza e anzi senza nessuna cura gli avevano dato solo poche settimane di vita.

I risultati già dopo due settimane - Il 47enne però, per la prima volta al di fuori degli Stati Uniti, si è sottoposto ad una cura antitumorale pionieristica che ha cambiato radicalmente il suo stato di salute. La terapia, adottata fino ad oggi solo negli Usa, è stata sperimentazione presso il Christie Hospital di Manchester e ha avuto tanto successo che è stata resa disponibile anche ad altri malati. Già dopo le prime 24 ore infatti si sono visti i primi effetti positivi e dopo 12 settimane i tumori erano completamente scomparsi. “Mi hanno ridato la vita, non potrò mai ringraziare abbastanza i medici” ha dichiarato il signor Brooks ai giornali britannici.

FONTE: FANPAGE
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook