A 10 anni pulisce orinatoio a mani nude. Era un ordine della maestra

maestra_florida.jpg

22 febbraio 2014 - ore 15,53

nsegna alla Broward Community Charter School, una scuola elementare di Coral Springs nella regione di South Florida, ed è stata arrestata per aver obbligato un alunno a raccogliere la carta igienica imbevuta di urina dall’orinatoio della scuola. La maestra in questione si chiama Jennifer King Forshey, ha 58 anni, è di Hollywood e dovrà rispondere a breve dell’accusa di aggressione nei confronti del bambino di dieci anni. Dopo aver subito la “punizione”, l’alunno non si sarebbe neanche potuto lavare le mani, mancando il sapone nel bagno. Secondo quanto riferito dall’accusa, il bambino si sarebbe recato dal preside per chiedere del sapone. La donna ha cercato di spiegarsi, ma, nell’attesa del processo, la maestra ha potuto riguadagnare la libertà solo pagando la cauzione di 1000 dollari. Forshey ha provato a discolparsi affidandosi alla sua buona fede, dal momento che avrebbe detto al bambino di levare i fazzoletti dall’orinatoio, senza però dargli qualcosa con cui evitare il contatto. Ad inchiodare la maestra, tuttavia, ci sarebbe un altro insegnante. Intanto l’accaduto ha riaperto un dibattito mai realmente chiusosi sulle “charter school”, una tipologia di scuole private finanziate con fondi pubblici nonostante si tratti spesso, secondo i suoi “nemici”, di istituti che offrono standard molto bassi. I finanziamenti furono voluti dall’allora governatore Jeb Bush.

FONTE: FANPAGE
Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook