Uomini di Neanderthal aveva rapporti sessuali tra i loro stessi familiari!

neanderthal.jpg

19 dicembre 2013 - ore 10,40

Neanderthal avevano rapporti sessuali con le proprie famiglie, un nuovo studio l'ha rivelato.
Gli scienziati hanno esaminato il DNA di un osso di 50.000 anni di una donna di Neanderthal e hanno scoperto che era altamente inbred.
L'analisi del DNA ha rivelato anche la prova di incrocio tra Neanderthal, Denisova - un gruppo sorella Neanderthal dalla Siberia - e dei primi esseri umani moderni.
Neanderthal era un umano sotto-specie che viveva a fianco dei nostri antenati in Eurasia per migliaia di anni prima di sparire circa 30.000 anni fa.
Anche se, come i primi uomini moderni hanno fatto strumenti e armi, la loro mancanza di inventiva e struttura sociale può aver portato alla loro scomparsa.
Per molti anni gli scienziati hanno sostenuto sul fatto che gli uomini di Neanderthal e umani moderni non si fossero mai incrociati. Gli studi sul DNA hanno ormai dimostrato che l'hanno fatto, e molta gente vive ancora oggi con antichi geni di Neanderthal.
I nuovi risultati, pubblicati sulla rivista Nature, provengono dal modello più completo di un codice genetico Neanderthal, o genoma, mai costruito.
Gli scienziati hanno sequenziato il genoma di DNA estratto da ossa di una donna di Neanderthal i cui resti sono stati trovati in una grotta siberiana nelle montagne Altai.
Hanno scoperto che i suoi genitori erano fratellastri che condividevano la stessa madre, zio e nipote, zia e nipote, o un nonno e nipote.
In alternativa , essi possono essere stati doppi cugini di primo grado - prole di due fratelli e le loro sorelle.
Il confronto con il genoma degli esseri umani moderni e Denisova ha rivelato alcune sorprese.
Neanderthal e Denisova sono risultate essere strettamente correlati, separazione di società sul percorso evolutivo 300.000 anni fa 
L'evidenza di consanguineità è stato scoperto da un'analisi guidato dal dottor Montgomery Slatkin, un genetista presso l'Università della California, Berkeley, negli Stati Uniti.
Gli scienziati hanno stimato che tra il 1,5 % e il 2,1 % dei genomi delle persone moderne non africane possono essere ricondotti al Neanderthal.
Lo studio ha anche identificato almeno 87 geni specifici negli esseri umani moderni che si distinguono significativamente diverso da qualsiasi altro trovato in uomini di Neanderthal o Denisovans.
Essi possono contenere indizi sul motivo per cui gli uomini di Neanderthal e Denisova si estinsensero, mentre gli esseri umani moderni sono sopravvissuti.

Non sei ancora fun? Metti mi piace e seguici su facebook